LOREM IPSUM DOLOR

1.000 €

NORMANDIA E BRETAGNA

etretat-1292799_960_720

PROGRAMMA

 

1° giorno, lunedì 15 maggio – LUCERNA

In mattinata ritrovo dei partecipanti, incontro con accompagnatrice Karis e partenza con pullman privato gran turismo. Arrivo a Lucerna (230 km) e tempo a disposizione personale per il pranzo libero e per passeggiare in città.

Nell’immagine cittadina di Lucerna spicca il Kapellbrücke (Ponte della Cappella) realizzato in legno in epoca medievale, riccamente decorato di dipinti e considerato uno dei ponti in legno coperti più antichi d’Europa. Un altro simbolo della città è il Museggmauer, la cinta muraria corredata di torri, che ha conservato il suo aspetto originale. Nell’isola pedonale del centro storico spiccano le case storiche, decorate con affreschi, che fanno da cornice alle piazze, come quella del Weinmarkt. Lucerna è la città delle piazze e delle chiese. La chiesa gesuita del XVII secolo è la costruzione sacra barocca più antica della Svizzera e le due torri della Hofkirche sono parte integrante dell’immagine della città. Il leone morente, scolpito nella roccia per ricordare l’eroismo degli Svizzeri caduti nel 1792 alle Tuileries, è uno dei monumenti più noti della Svizzera. E con il Bourbaki Panorama, che si sviluppa su una lunghezza di 112 metri, Lucerna possiede una delle poche opere monumentali circolari conservate in tutto il mondo.

Nel pomeriggio proseguimento del viaggio per Digione (355 km).
Arrivo in serata e sistemazione in hotel 3***
Cena in vicino ristorante e pernottamento in hotel.

 

2° giorno, martedì 16 maggio – ROUEN

Prima colazione e check-out dall’hotel. Partenza in pullman  per Rouen (447 km). All’arrivo tempo a disposizione personale per il pranzo libero e, nel pomeriggio, visita del centro.

Capitale storica della Normandia, Rouen fu teatro del martirio di Jeanne d’Arc condannata al rogo e qui bruciata ne1431 in Place du Vieux Marché. Autentica città-Museo, Rouen affascina con le sue belle case a graticcio, le stradine lastricate, le chiese gotiche. Rouen è anche la «città dai 100 campanili» e di numerosi capolavori d’architettura sacra. La Cathédrale Notre-Dame ispirò a Monet una famosa serie di dipinti sul tema delle Cattedrali. Situata in un bel contesto ambientale, la chiesa di Saint-Maclou vale il viaggio. I bordi della Senna risistemati costituiscono anch’essi una meta di indimenticabili passeggiate, cosa che potrà risvegliare un certo appetito e suggerire il desiderio di un tappa golosa, che trova presto una risposta allettante dal momento che Rouen è famosa per la sua cucina e per le ottime tavole che la onorano. Gli amanti dello shopping troveranno a loro volta un terreno d’elezione nelle tante vetrine che tappezzano le vie pedonali.

Al termine trasferimento a Le Havre (90 km) e sistemazione in hotel 3***.
Cena in vicino ristorante e pernottamento in hotel.

 

3° giorno, mercoledì 17 maggio – COSTA DELLA NORMANDIA

Prima colazione e check-out dall’hotel. Intera giornata dedicata alla visita delle coste normanne più famose: Etretat, con le sue bianche falesie che precipitano nel mare, Honfleur, con il suo centro storico medievale e poi le mondane Deauville e Trouville.
Pranzo in ristorante in corso d’escursione.
A seguire trasferimento a Caen (100 km) e sistemazione in hotel 3***.
Cena in vicino ristorante e pernottamento in hotel.

 

4° giorno, giovedì 18 maggio – BAYEUX E LUOGHI DELLO SBARCO

Prima colazione in hotel e partenza in pullman  per Bayeux (25 km) per la visita al Museo della Tappezzeria della Regina Matilde. 

Questa città normanna è stata miracolosamente risparmiata dalla distruzione dei bombardamenti e conserva intatto tutto il suo fascino con le sue vie medievali, i canali con i mulini, le chiese e la sorprendente mancanza di periferie e zone industriali. Ma la fama di Bayeux nasce per il famosissimo arazzo medievale che custodisce, dichiarata Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. Con i suoi svariati metri di tela di lino dipinta la Tapisserie de Bayeux è una delle più importanti testimonianze del Medioevo: racconta infatti l’invasione dell’Inghilterra dal punto di vista dei normanni, impresa epica che segnò le sorti dell’XI secolo. Scampata miracolosamente alle razzie naziste nascosta in uno scantinato del Louvre. Potrete così immergervi in questa rappresentazione quasi fumettistica che porterà indietro nel tempo fra dettagli e immagini davvero emozionanti.

A seguire visita ai principali luoghi dello sbarco americano del giugno 1944.
In corso d’escursione pranzo in ristorante ad Arromanches.
In serata cena in ristorante in centro città e pernottamento in hotel.

 

5° giorno, venerdì 19 maggio – MONT SAINT MICHEL E ST. MALO’

Prima colazione e check-out dall’hotel. Partenza in pullman di buon’ora  per Mont Saint Michel (126 km), per ammirare il fenomeno della marea e per la visita della centenaria abbazia.

Il vescovo d’Avranches, Aubert, avrebbe fondato un santuario nel 708 sul Mont-Tombe, dopo 3 apparizioni successive dell’arcangelo San Michele. Consacrata nel 709, la chiesa non ha cessato da allora di attirare curiosi e pellegrini da ogni parte del mondo. Numerosi i gioielli architettonici da scoprire: la Chiesa pre-romanica, la chiesa abbaziale del XI et del XV secolo, i complessi conventuali romanici e gotici. Trasformata in prigione dal tempo della Rivoluzione fino al Secondo Impero, l’Abbazia è affidata, dopo il 1874, ai Monuments Historiques. Dopo il 1969, una comunità monastica assicura una presenza spirituale permanente.
Eletta a ragione «Meraviglia dell’Occidente», il Mont Saint-Michel è circondato da una bellissima baia, teatro delle più grandi maree d’Europa. Uno spettacolo grandioso. Situata tra la Punta bretone di Grouin (Cancale) et la Punta normanna di Champeaux (verso Granville), la Baia del Mont-Saint-Michel è anch’essa iscritta nella lista dei siti Patrimonio Mondiale Culturale e Naturale dell’Unesco. Terra di storia e di leggende, il sito che si visita oggi ha conosciuto, durante i millenni, i capricci della natura potente e difficile della Baia. Oggi la sfida dell’uomo è di riuscire a ridare al mare il suo posto intorno al Mont-Saint-Michel, un progetto ambizioso ora in fase di completamento.

Pranzo in ristorante e pomeriggio dedicato alla visita della caratteristica St. Malò (55 km).

La baia di Saint-Malo riceve le più grandi maree d’Europa in primavera e in autunno. Esse attirano un gran numero di visitatori, che vengono ad ammirare uno spettacolo indimenticabile. La presenza della Corrente del Golfo sulla costa permette alla città di godere di un clima oceanico temperato con deboli sbalzi di temperatura. Gabbiani, Cormorani, Grandi Cormorani, Piovanelli violetti, Voltrapietri… numerose specie di ornitorinchi rari popolano la costa di Saint-Malo. La sua flora conta 81 specie di piante, tra cui 60 sono protette. La figura leggendaria della cittadella, con le sue mura e le sue strade strette, è risorta con la sua ricostruzione all’indomani della Seconda Guerra mondiale. Saint-Malo oggi è uno dei più importanti luoghi turistici della Bretagna e il primo porto della sua costa del nord.

In serata trasferimento a Port Brieuc (91 km) e sistemazione in hotel 3***.
Cena in vicino ristorante e pernottamento in hotel.

 

6° giorno, sabato 20 maggio – COSTA DEL GRANITO ROSA, ST. THEGONNEC E GUIMILIAU

Prima colazione e tour sulla spettacolare costa di granito rosa.
Pranzo in ristorante e pomeriggio dedicato ai piccoli centri di St. Thegonnec e Guimilau, dai caratteristici complessi parrocchiali.

Il fenomeno dei recinti parrocchiali (enclois paroissiaux) – in Bretagna ce ne sono almeno 70 – è strettamente collegato all’ascesa dell’industria del lino nei secoli XVI e XVII. I più numerosi ed elaborati sono quelli presenti nella valle dell’Elorn. Qui, aiutate da missioni evangelizzatrici, dal fervore religioso dei fedeli e dalla generosità dei ricchi mercanti di lino locali, le parrocchie rivaleggiavano tra loro per costruire il recinto più bello. Situati intono ai cimiteri, questi notevoli complessi religiosi erano formati da una chiesa, un ossario, un calvario e un ingresso trionfale, con pale d’altare barocche e sculture dai dettagli finissimi.

In serata trasferimento a Rennes (200 km) e sistemazione in hotel 3***.
Cena in vicino ristorante e pernottamento in hotel.

 

7° giorno, domenica 21 maggio – TOURS

Prima colazione e check-out dall’hotel. Partenza in pullman per Tours (253 km).
All’arrivo tempo a disposizione personale per il pranzo libero e per visitare il centro storico.

Tours, capitale del giardino di Francia, sorge sul fiume Loira; è una città incantevole e di grande fascino, ricca di arte e storia risalente al Medioevo e al periodo Rinascimentale. Fu capitale del Regno di Francia nei secoli XV e XVI e in questo periodo fu artefice di uno sviluppo artistico ed architettonico straordinario. Tours è riuscita a preservare questo patrimonio nel tempo valorizzandolo al meglio: attualmente quasi 150 monumenti sono protetti, come la piazza Plumereau che è il cuore medioevale della città vecchia; qui e sulle sue terrazze si riuniscono studenti e turisti di tutte le nazionalità.

Proseguimento del viaggio verso Lione (494 km).
Arrivo e sistemazione in hotel 3***. Cena in vicino ristorante e pernottamento in hotel.

 

8° giorno, lunedì 22 maggio – LIONE

Prima colazione e check-out dall’hotel. Mattinata dedicata alla visita del centro di Lione.

Antica città alla confluenza del Rodano e della Saona, Lione, capoluogo della regione Rodano-Alpi e ricercata metropoli, svolge un ruolo di grande importanza nello sviluppo politico, culturale ed economico d’Europa fin dall’epoca romana. Il ricchissimo cuore della città ospita numerosissimi edifici storici di ogni epoca ed è stato dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’Unesco nel 1998. Secondo il sito dell’Unesco “Lione rappresenta un’eccezionale testimonianza della continuità dell’insediamento urbano nell’arco di oltre due millenni su un sito dall’enorme significato commerciale e strategico, dove tradizioni culturali provenienti da diverse regioni d’Europa si sono unite per dar vita a una comunità omogenea e vivace”. Rispetto alla maggior parte delle città europee, nel corso dei secoli, i vari quartieri di Lione non si sono sviluppati ricostruendosi su uno stesso luogo ma estendendosi verso est, creando così “una notevole continuità fisica dei centri di ciascuna epoca”.

Pranzo libero e partenza per il rientro in Italia (470 km), con arrivo previsto in serata. 

SERVIZI

Servizi inclusi: viaggio e trasferimenti in pullman gran turismo - servizio di accompagnamento karis per l'intera durata del tour - visite guidate come da programma - pernottamenti in camera doppia standard in hotel 3*** con prima colazione - pranzi e cene come da programma (bevande escluse) - ingresso con audioguida al museo della Tappezzeria - ingresso e visita guidata a Mont Saint Michel - assicurazione medico e bagaglio - organizzazione tecnica - materiale informativo

Servizi esclusi: pranzi non da programma - bevande - ingressi a musei e monumenti non da programma - ev. mance e facchinaggio - extra di carattere personale – ev. assicurazione contro l'annullamento (facoltativa e da richiedere alla prenotazione) - ev. tasse di soggiorno da pagare in hotel - quanto non espressamente specificato nei servizi inclusi

TERMINI ISCRIZIONE E PAGAMENTI

QUOTA DI PARTECIPAZIONE : 1.000 €

(Valida con un minimo di 30 partecipanti)

MAP


ISCRIVITI