LOREM IPSUM DOLOR

260 €

VALLE D’AOSTA

800px-Cima_Monte_Bianco

PROGRAMMA

 

1° giorno, domenica 18 giugno – CASTELLO DI FENIS E AOSTA

In mattinata ritrovo dei partecipanti, incontro con accompagnatrice Karis e partenza per la Valle d’Aosta con pullman privato gran turismo. Arrivo a Fenis e mattinata dedicata alla visita guidata del Castello.

Il castello di Fénis, costruito nelle forme attuali nel XIV secolo da Aimone di Challant e più volte rimaneggiato, nel 1895 fu restaurato da Alfredo d’Andrade che lo donò allo Stato. Oggi è di proprietà della Regione. Notevoli gli affreschi cinquecenteschi sulle pareti del cortile e delle sale attribuiti alla scuola di Giacomo Jaquerio.

A seguire visita del Museo dell’Artigianato ai piedi del Castello.

Il MAV è un museo che guida i visitatori alla scoperta dell’artigianato di tradizione, senza concedere nulla alla rievocazione nostalgica. Il museo ospita circa 800 oggetti, tra manufatti d’uso e sculture, che raccontano l’artigianato del passato e del presente. L’allestimento moderno e atemporale mira a valorizzare la materia prima, la tecnica della lavorazione artigianale, l’uso e l’analisi tipologica dell’oggetto: i manufatti posizionati con semplicità, in assenza di vetrine, restituiscono la vicinanza con il patrimonio esposto e consentono di riconoscere i tratti distintivi propri di una comunità agro-pastorale scandita dai ritmi della natura e dalle caratteristiche del territorio alpino. Ogni manufatto inserito nelle aree tematiche del museo è testimone del vissuto quotidiano dell’uomo capace a tutt’oggi di ispirare la modernità del nostro presente.

Pranzo degustazione di prodotti tipici in una distilleria e, nel pomeriggio, visita guidata di Aosta.

Aosta, capoluogo regionale della Valle d’Aosta, fu fondata dai Romani nel 25 a.C., nel punto in cui la Dora Baltea — il fiume che attraversa tutta la Valle d’Aosta — incontra il torrente Buthier, e la valle raggiunge la sua ampiezza massima. Testimonianze di epoca romana sono l’inconfondibile Arco d’Augusto, la Porta Praetoria (una delle poche del mondo romano ancora perfettamente conservate), il Teatro romano, il Criptoportico forense, il perimetro quasi completo della cinta muraria, una villa extra muros. La Cattedrale e la chiesa Collegiata di Sant’Orso sono capolavori medievali che racchiudono opere d’arte importanti come gli affreschi ottoniani nel sottotetto, i mosaici pavimentali, il coro ligneo, il museo del tesoro (nella Cattedrale).

In serata sistemazione in hotel 4 stelle per la cena e il pernottamento.

 

 2° giorno, lunedì 19 giugno – COURMAYEUR e SAINT MARTIN DE CORLEANS

Dopo la prima colazione check-out dall’hotel e trasferimento a Courmayeur.
Mattinata a disposizione personale per visitare il paese o per salire sulla Skyway del monte Bianco.

Impianti completamente nuovi, con cabine rotanti a 360°, che in pochi minuti portano dal fondovalle ai 3.466 mt di Punta Helbronner, dove si trovano le terrazze panoramiche, tra cui una circolare che permette di godere di una vista impagabile sulle montagne più alte dell’arco alpino. Definita da molti l’ottava meraviglia del mondo.

Pranzo in ristorante e, nel pomeriggio, visita guidata del sito megalitico di Saint Martin de Corleans.

Il sito megalitico di Saint Martin de Corléans, è stato individuato, casualmente, nel 1969, in seguito a scavi a fine edilizio. L’importanza del rinvenimento apparve ben presto evidente; pertanto, al fine di poter eseguire lo scavo nel modo più corretto, la Regione Valle d’Aosta dispose l’acquisto dell’intera area. Gli scavi sono stati lunghi e complessi e sono terminati solo nel 1990.  Se ne capisce facilmente il motivo, se si pensa che sono stati individuati ben 22 strati, per una profondità di 6 metri, e che alcune strutture risalgono alle fasi più antiche dell’Eneolitico.  L’area comprende numerose testimonianze megalitiche, realizzate a più riprese. Gli archeologi dividono l’intera storia del sito in cinque fasi. La più antica sembra essere quella relativa all’erezione di una serie di grossi pali, probabilmente come parte di un tipico rito di fondazione: sul fondo di alcuni di essi sono infatti state ritrovate ceneri di crani d’ariete. Le date relative ad alcuni di questi pali, ricavate con il metodo del radiocarbonio, vanno dal 3070 a.C. al 2850 a.C. con una indeterminazione di 180 anni in più o in meno.

Al termine ripartenza per il rientro con arrivo previsto in serata.  

SERVIZI

Servizi inclusi: viaggio e trasferimenti in pullman gran turismo - servizio di accompagnamento karis per l'intera durata del tour - ingresso e visita guidata al Castello di Fenis e al MAV - pranzo degustazione del 1° giorno (bevande incluse) - visita guidata di Aosta (mezza giornata) - un pernottamento in camera doppia standard in hotel 4**** ad Aosta con trattamento di mezza pensione (bevande incluse) - visita guidata di Saint Martin de Corleans (mezza giornata) - pranzo del 2° giorno in ristorante (bevande incluse) - assicurazione medico e bagaglio - organizzazione tecnica - materiale informativo

Servizi esclusi: ingressi a musei e monumenti non da programma - ev. mance e facchinaggio - extra di carattere personale – ev. assicurazione contro l'annullamento (facoltativa e da richiedere alla prenotazione) - tassa di soggiorno da pagare in hotel - salita sullo Skyway del Monte Bianco - quanto non espressamente specificato nei servizi inclusi

TERMINI ISCRIZIONE E PAGAMENTI

QUOTA DI PARTECIPAZIONE : 260 €

(Valida con un minimo e un massimo di 30 partecipanti)

SUPPLEMENTO CAMERA SINGOLA: 50 €

SALITA SULLO SKYWAY DEL MONTE BIANCO: 50 €

MAP